Novembre 2011-Gennaio 2012: insieme alla scoperta di presepi genovesi e di luoghi inaspettati

Giovedì 17 novembre, ore 15.45

LA CHIESA DELLA SS. ANNUNZIATA DI STURLA E BREVE PASSEGGIATA ATTRAVERSO UNA CREUSA

Sulla collina che domina la vallata del torrente Sturla  vicino all’ insenatura di Vernazzola, si trova la piccola chiesa della SS Annunziata  con il suo complesso. Eretta nel 1434 dalla comunità dei “Celestini” che nella loro storia ebbero a vicende drammatiche e tempestose, si presenta ora con begli affeschi cinquecenteschi e tele di Gregorio de Ferrari e di J. A. Boni. Precede la visita una facile e gradevole passeggiata  in discesa attraverso la storica viabilità tra la collina e il mare, per scoprire tracce di antichi insediamenti di ville rustiche e monasteri. Appuntamento all’angolo tra corso Europa e  via Isonzo (fermata bus 17 TIMAVO).  Si consigliano scarpe comode.

Sabato 26 novembre, ore 15,45

ALLA GAM DI NERVI: LA MOSTRA “ITALIA UNITA. CAPOLAVORI DELL’OTTOCENTO A GENOVA” E “IL GATTOPARDO”

Visita e spettacolo. Accederemo alla  Villa Saluzzo Serra e visiteremo la bella mostra “Italia Unita”, che  propone uno sguardo articolato sui grandi protagonisti della storia dell’arte italiana nell’Ottocento e sulla società del tempo. A seguire assisteremo alla pièce della Compagnia Lunaria Teatro”Il Gattopardo” da Luigi Tomasi di Lampedusa. Appuntamento presso la Galleria d’Arte Moderna di Nervi, Via Capolungo 3. Contributo per la visita + ingresso + spettacolo € 12.00. Prenotazione obbligatoria posti limitati.

Venerdì 2 dicembre, ore 15.30

LA CHIESA DI N. S. DEL CARMINE CON  PREZIOSI AFFRESCHI SCOPERTI DI RECENTE E GLI EDIFICI “NASCOSTI” NEL SOBBORGO

Nella Chiesa del Carmine, fondata nel Duecento dai Carmelitani, sono emersi affreschi duecenteschi di Manfredino da Pistoia che costituiscono uno dei capitoli più interessanti della pittura medievale visibile a Genova. Segue un itinerario attraverso creuse pittoresche, alla ricerca dei tesori del caratteristico sobborgo del Carmine. Appuntamento di fronte alla Chiesa di N. S. del Carmine, Via Brignole De Ferrari 7  (vicino a Piazza Nunziata). Contributo per la visita € 8.00, soci € 6,00.  Si consigliano scarpe comode. Prenotazione obbligatoria

Mercoledì 14 dicembre e venerdì 27 gennaio e 24 febbraio, ore 15.45

“VAN GOGH E IL VIAGGIO DI GAUGUIN” A PALAZZO DUCALE

Visita della mostra a cura del personale interno. Minimo 20 persone.Appuntamento a palazzo ducale di fronte alla biglietteria della mostra: piano nobile. Ingresso + visita guidata + auricolari + diritto prenotazione € 19.00, soci € 17.00. Prenotazione (e disdetta) obbligatoria entro il 23 novembre (per il 14 dicembre), il 31 dicembre (per il 27 gennaio) oppure il 31 gennaio (per il 24 febbraio).

Venerdì 16 dicembre, ore 15.00

IL PRESEPE DI CARTAPESTA  NEL MUSEO DIOCESANO E IL PALAZZO BRANCA DORIA (CON CAFFE’)

L’evocativo presepe di cartapesta con figure a grandezza naturale dell’artista Marco Laganà, allestito nel chiostro superiore del Museo Diocesano, offre l’occasione per riscoprire uno dei luoghi più affascinanti del centro storico. Una breve passeggiata conduce a Piazza San Matteo, quartiere gentilizio dei Doria, dove si trova il Palazzo di Branca Doria, citato nell’Inferno di Dante tra i traditori di parenti. Bellissimo il cortile del palazzo e molto interessanti i locali con affreschi secenteschi, oggi trasformati nell’accogliente Cambi Caffè. Al termine un caffè  (oppure cioccolata o cappuccino o té) insieme.Appuntamento presso il Museo Diocesano, Via Tommaso Reggio.Contributo per la visita + ingresso ridotto + bevanda calda € 12.00, soci € 10.00. Prenotazione obbligatoria.

Giovedì 29 dicembre, ore 15.00

PRESEPI NEI LUOGHI DELLA DUCHESSA DI GALLIERA

In occasione  del bicentenario della nascita di Maria Brignole-Sale de Ferrari Duchessa di Galliera, si visiterà la piccola mostra  “L’Eredità di una Duchessa” che permette di ammirare  arredi provenienti dalla dimora parigina della Duchessa – il celebre Hôtel de Matignon, oggi residenza del Primo Ministro della Repubblica francese.  A seguire si vedrà lo splendido presepe di Palazzo Rosso, con figure settecentesche, allestito secondo la tradizione degli antichi presepi del Palazzo Brignole Sale. La visita terminerà con la bella Chiesa della Maddalena, dove la Duchessa nel 1828 andò in sposa a Raffaele De Ferrari. Qui vedremo il presepe tradizionale e una meravigliosa natività “scolpita” in una altare barocco. Appuntamento presso la Galleria di Palazzo Rosso, Via Garibaldi 18. Contributo per la visita + ingresso ridotto € 10.00, soci € 8.00. Prenotazione obbligatoria.

Sabato 14 gennaio, ore 15.00

PRESEPI NELLE SEDI DEGLI AGOSTINIANI SCALZI: IL SANTUARIO DELLA MADONNETTA E LA CHIESA DI SAN NICOLA DA TOLENTINO (CON LA FUNICOLARE)

Con la funicolare saliremo al magnifico Santuario  barocco della Madonnetta, realizzato a partire dal 1695 dall’architetto A. M. Ricca.  Attraverso un sagrato ottagonale si accede all’interno, molto suggestivo, a pianta ovale e al presepe storico con figure lignee sei-settecentesche. A piedi lungo una bella creusa si scende alla Chiesa di San Nicola di Tolentino, costruita su progetto di Andrea Vannone, l’autore del Palazzo Ducale. Percorso in discesa attraverso una creusa (mulattiera) necessarie scarpe comode. Appuntamento presso la Stazione Funicolare di Largo Zecca . Necessario biglietto o abbonamento AMT. Prenotazione obbligatoria.

Sabato 19 gennaio, ore 16.00

L’ABBAZIA DI S. NICOLO’ DEL BOSCHETTO” E IL SUO BEL PRESEPE

Importante cenobio, costruito a partire dal 1410 dai Benedettini sul luogo di una più antica cappella. Di grande suggestione i chiostri e le cappelle elette a sepoltura dalle maggiori famiglie della nobiltà genovese: i Doria, i Grimaldi, gli Spinola e i Lercari. Bello il presepe tradizionale. Appuntamento presso l’Abbazia, V. del Boschetto 29 (traversa di C. Perrone. Bus 63 da via Avio in partenza alle ore 15.43). Offerta libera per il presepe.Prenotazione obbligatoria

Sabato 21 gennaio, ore 8.45

A MILANO: LA MOSTRA “ARTEMISIA GENTILESCHI”, IL “QUARTO STATO” E LA CHIESA DI SAN MAURIZIO

Visita della grande mostra al Palazzo Reale, un’ampia rassegna delle opere di Artemisia Gentileschi, donna pittrice del Seicento italiano, dal linguaggio forte ed espressivo.  A seguire si ammirerà il capolavoro di Pelizza da Volpedo “Il Quarto Stato” esposto nell’atrio del nuovo Museo del Novecento. Si proseguirà poi verso la  splendida Chiesa di San Maurizio, con un notevole ciclo affrescato da Bernardo Luini. Pranzo libero. Appuntamento P.zza della Vittoria lato INPS. Contributo comprensivo di trasferimento in bus GT, ingresso mostra, visite guidate, assistenza: € 50.00, soci 48.00.Prenotazioni e disdette obbligatorie entro il 5 gennaio.