Le nostre iniziative nei mesi di marzo e aprile 2012

Domenica 11 marzo, ore 15.00

BELLE EPOQUE: QUANDO A NERVI SI PARLAVA RUSSO

Un viaggio nei primi anni del Novecento, quando Nervi era meta di molti villeggianti e sede di una importante comunità russa. La visita precede lo spettacolo “Non seppellitemi viva – Marina Cvetaeva”,  produzione di Lunaria Teatro, presso il Teatro Emiliani. In collaborazione con gli studenti di russo del Liceo Linguistico G. Deledda.Appuntamento davanti alla Villa Grimaldi Fassio (Raccolte Frugone) – Via Capolungo, 9. Contributo per la visita guidata + spettacolo: € 14,00 Prenotazione obbligatoria.

Sabato 17 marzo, ore 6.00

AREZZO E LE MERAVIGLIOSE OPERE  DI PIERO DELLA FRANCESCA

Arezzo è ricchissima di opere d’arte di vero prestigio.  Visiteremo la Chiesa gotica di San Domenico con la celebre Croce di Cimabue e affreschi trecenteschi di Spinello Aretino. Proseguiremo poi verso  la Casa Vasari, completamente affrescata dal pittore e  la bella Cattedrale  di San Donato, che conserva opere di Vasari, Andrea della Robbia e la Maddalena di Piero della Francesca. Dopo il pranzo libero, si riprenderà con Piazza Grande e con la Chiesa di San Francesco, dove potremo ammirare gli affreschi di Piero della Francesca, con le Storie della Vera Croce e la Pieve romanica di Santa Maria.

Appuntamento: Piazza della Vittoria, lato INPS. Contributo per l’escursione, comprensivo di trasferimento in bus GT, assistenza, visita guidata, ingressi e quota associativa:  €64.00 , soci € 62.00 . Minimo 30 partecipanti. Prenotazioni ed eventuali disdette obbligatorie entro il 7 marzo . Penali in calce

Venerdì 30 marzo, ore 15.30

IL MUSEO DELLA STAMPA -NEL RESTAURATO MAGAZZINO DELL’ABBONDANZA – E  VIA DEL  MOLO

Nel restaurato Magazzino dell’Abbondanza in Via del Molo si visita il  nuovo allestimento del Museo della Stampa, dove si ripercorre  l’appassionante storia delle tecniche di stampa, con dimostrazioni pratiche. Oltre alla preziosa collezione di caratteri mobili, torchi e matrici di varie epoche, è presente il Manifesto dell’Antilibro, firmato da Dorfles, Sanguineti e Pirella: una proposta di post editoria ecologica. Al termine, un giro alla scoperta della storia del quartiere a partire da  tracce antiche e vicoli nascosti fino alla Porta Siberia.Appuntamento presso il Magazzino dell’Abbondanza, Via del Molo 65. Contributo per la visita guidata + ingresso: € 12,00, soci € 10.00. Prenotazione obbligatoria.

Giovedì 12 aprile, ore 15.15

SAMPIERDARENA: LA VILLA SERRA MONTICELLI IN VIA DASTE E LE ANTICHE VILLE LUNGO LA COSTA

Si visiterà l’interno della restaurata  antica villa Serra Monticelli, finalmente accessibile dopo alterne vicende ed usi impropri. Questa si trova in corrispondenza dell’importante incrocio viario posto sull’angolo dall’attuale Via Daste e la Crosa della Cella, vicino al percorso diretto verso il colle di Belvedere. Si presenta irregolare,  con grande ed elegante loggiato e sale al piano nobile  affrescate  dai Calvi  con storie di Ercole.
Al termine, un percorso verso il mare ci condurrà a vedere il borgo e le altre dimore allineate sulla Via Sampierdarena: dalla  Villa Pallavicino fino alla Villa Centurione Doria del Monastero (esterni). Appuntamento: portici di Piazza Montano (fermata bus dal centro: “Piazza Montano FS”). Ingresso + contributo per la visita guidata € 10.50, soci 2012 € 8.50. Prenotazione obbligatoria. Minimo 15 partecipanti

Venerdì 20 aprile ore  15.00

LA CHIESA DI SAN ROCCO SOPRA PRINCIPE  E IL SANTUARIO DI SAN FRANCESCO DA PAOLA
Il Santuario di San Francesco da Paola, posto in una posizione fantastica che domina il porto, è detto il “Santuario dei Marinai”. Conserva alcune opere di pregio e un bel chiostro affrescato nel primo Seicento. Nella chiesa di San Rocco un bellissimo ciclo di decorazioni in stucco (1574), che costituisce l’opera più significativa dell’urbinate Marcello Sparzo. Appuntamento sul Piazzale del Santuario, Salita San Francesco da Paola 44, presso Largo San Francesco, capolinea bus 32-35. Prenotazione obbligatoria.

Sabato 21 aprile, ore 6.45

IL LAGO D’ORTA

Il più alto fra i laghi prealpini, immerso in un paesaggio romantico. Si visiterà Orta San Giulio, un interessante borgo con vicoli dalle antiche case porticate e la bella piazza con il cinquecentesco Palazzo della Comunità. Si salirà al Sacro Monte (10 min. a piedi), un complesso religioso ove sono venti cappelle con affreschi e gruppi scultorei in terracotta a grandezza naturale, che narrano episodi della vita di San Francesco.  Un breve percorso in battello condurrà infine alla pittoresca Isola di San Giulio, con la Basilica romanica, famosa per lo splendido ambone del XI-XII secolo. Pranzo libero a Orta San Giulio. Escursione in pullman. Appuntamento: Piazza della Vittoria, lato INPS. Contributo per l’escursione, comprensivo di trasferimento in bus GT, assistenza, visita guidata e quota associativa:  €47.00, soci € 45.00. Minimo 30 partecipanti. Prenotazioni ed eventuali disdette obbligatorie entro il 10 aprile. Penali in calce