Primavera 2014

Palazzo Centurione Pallavicini
 

Anche nella Primavera 2014 vi accompagneremo alla scoperta di Genova.

Consultate il nostro programma che presenta appuntamenti settimanali, dedicati soprattutto alle mostre temporanee in corso in città e ad alcuni interni, normalmente non visibili, dei Palazzi dei Rolli.

A partire da aprile escursioni fuori porta in Emilia e in Toscana.

Vi aspettiamo!

 

 

 

Luoghi inaspettati

Villa Canali Gaslini facciata

Il 5 ottobre abbiamo visitato Villa Canali Gaslini, stupenda residenza in stile eclettico opera di Gino Coppedè.

La villa è oggi sede della Fondazione Gaslini e si trova al centro di un rigoglioso giardino con piante esotiche e mediterranee.

Gli interni presentano una straordinaria varietà di ceramiche, ferri battuti, mobili, decorazioni, che sono esempio del lussureggiante stile Coppedè.

Ci torneremo presto, per permettere ad un numero maggiore di soci di stupirsi di fronte ad una bellezza nascosta e inaspettata.

Villa Canali Gaslini - portineria, laggioni

Per antiche botteghe a Natale

Con una guida turistica abilitata nel centro storico

Genova, Pietro Romanengo fu Stefano. Foto di M. Ceccarini

Giovedì 16 dicembre 2010 una passeggiata attraverso botteghe storiche ci ha portato all’ottocentesco Caffè Pasticceria Mangini, dove ci attendevano pasticcini e bevande calde  in una saletta  tutta per noi, quella dedicata a Sandro Pertini, il più famoso tra i frequentatori del locale.

Genova è ricca di negozi antichi, che testimoniano di epoche passate e rappresentano una vera carrellata di stili: dal barocchetto, al liberty, al déco.

Visite a cura di Genova Insieme – “La Congiura del Fiesco”

“LA CONGIURA DEL FIESCO A GENOVA”: SPETTACOLO A CURA DI LUNARIA TEATRO IN DUE SERATE  CON VISITA GUIDATA

12-17  luglio 2010

“La Congiura del Fiesco a Genova” è fra le opere prime scritte da Friedrich Schiller: narra, anche se senza rigore storico, la congiura perpetrata da Gianluigi Fieschi per prendere il potere nella città, espropriandolo ad Andrea Doria. L’opera – in una versione molto agile- viene messa in scena in due serate: al Conservatorio Fieschi, interessante e inaspettato spazio monumentale settecentesco  e al Palazzo del Principe. La seconda parte pone l’accento sulla figura di Andrea Doria con un emozionante testo teatrale di Elena Bono.

Momento dello spettacolo - Foto di Michela Ceccarini