Per antiche botteghe a Natale

Con una guida turistica abilitata nel centro storico

Genova, Pietro Romanengo fu Stefano. Foto di M. Ceccarini

Giovedì 16 dicembre 2010 una passeggiata attraverso botteghe storiche ci ha portato all’ottocentesco Caffè Pasticceria Mangini, dove ci attendevano pasticcini e bevande calde  in una saletta  tutta per noi, quella dedicata a Sandro Pertini, il più famoso tra i frequentatori del locale.

Genova è ricca di negozi antichi, che testimoniano di epoche passate e rappresentano una vera carrellata di stili: dal barocchetto, al liberty, al déco.

Visitando Genova – Novembre 2010

Guide turistiche a Villa Rosazza lo Scoglietto, Di Negro, Genova

Villa Rosazza lo Scoglietto. Telamone del ninfeo cinquecentesco.

Anche a novembre molte sono state le mete delle nostre visite guidate in città.

Fra le altre la Chiesa di San Francesco di Albaro, di cui vi mostriamo il bellissimo gruppo scultoreo, opera di A. M. Maragliano e la Villa Rosazza lo Scoglietto a Dinegro, con il suo interessantissimo ninfeo.

Visita guidata San Francesco di Albaro, Genova

San Francesco di Albaro, gruppo scultoreo

Visite a cura di Genova Insieme – “La Congiura del Fiesco”

“LA CONGIURA DEL FIESCO A GENOVA”: SPETTACOLO A CURA DI LUNARIA TEATRO IN DUE SERATE  CON VISITA GUIDATA

12-17  luglio 2010

“La Congiura del Fiesco a Genova” è fra le opere prime scritte da Friedrich Schiller: narra, anche se senza rigore storico, la congiura perpetrata da Gianluigi Fieschi per prendere il potere nella città, espropriandolo ad Andrea Doria. L’opera – in una versione molto agile- viene messa in scena in due serate: al Conservatorio Fieschi, interessante e inaspettato spazio monumentale settecentesco  e al Palazzo del Principe. La seconda parte pone l’accento sulla figura di Andrea Doria con un emozionante testo teatrale di Elena Bono.

Momento dello spettacolo - Foto di Michela Ceccarini

I parchi di Nervi e “Pubblicità e Propaganda. Ceramica e Grafica Futuriste” alla Wolfsoniana

SABATO 10 APRILE, ORE 15.00
I parchi di Nervi e “Pubblicità e Propaganda. Ceramica e Grafica Futuriste” alla Wolfsoniana

Una passeggiata attraverso il più grande parco urbano sul mare del Mediterraneo rievoca la storia di antiche residenze di villa aristocratiche e offre l’opportunità di ammirare svariate specie arboree, in un contesto ambientale bellissimo. La mostra “Pubblicità e Propaganda. Ceramica e Grafica Futuriste” presenta uno spaccato sui messaggi veicolati dalla produzione ceramica d’avanguardia degli anni Venti e Trenta, realizzata in gran parte nei laboratori albisolesi. Compatibilmente con altri impegni, ci accoglierà il curatore, Dott. G. Franzone. Appuntamento di fronte alla Villa Grimaldi Fassio (Via Capolungo 9 – bus 17 o treno + tratto a piedi) Prenotazione obbligatoria!

Visualizzazione ingrandita della mappa